Panificazione domestica: l'iniziazione

Pubblicato il da Casa del Cibo

MANGIA SANO,

FAI COLAZIONE CON IL TUO PANE A LIEVITO MADRE*!

021_Tipologie--lievitazione-e-alveolatura.jpg

* Ricco di vitamine e di fermenti lattici, biologico, 10 volte più economico,

fragrante e leggero di qualunque cereale. Il pane vero è un alimento completo

e un toccasana per gli stomaci più delicati. Vi verrà voglia di farvi anche la marmellata...

 


Dal 2009, abbiamo iniziato oltre 300 famiglie alla panificazione domestica con farine biologiche ricche di nutrienti e povere di glutine, ed un lievito madre tricentenario. Tutti hanno preso i voti: "Nell'atto di ricevere dalla casa del Cibo questa pasta madre centenaria di ceppo toscano e tricentenaria di ceppo sardo, mi impegno a custodirla, onorarla e nutrirla nella mia abitazione, ad usare le mani e l'intelligenza per assolvere ai miei desideri ed appetiti, e a condividere i miei dubbi e le mie scoperte con gli altri membri della confraternita tramite internet". La maggior parte continuano a panificare, hanno smesso di acquistare il pane, diffondono il verbo ed i fermenti.

 

Per una buona partenza, è necessario afferrare lo spirito della fermentazione e soprattutto avere alcuni semplici accorgimenti (gestualità, umidità dell'impasto, e via dicendo). L'iniziazione che diamo dura circa 5 ore. Non serve di più per diventare autonomi. Ma queste 5 ore servono tutte. In questo modo, riusciamo a trasmettervi l'essenziale, ad evitare che incappiate in piccoli errori che vi scoraggerebbero, a fare di voi dei degni custodi del nostro vivace lievito selvaggio!

 

I prossimi appuntamenti: 


Domenica 13 Novembre 2011

Domenica 11 Dicembre 2011

 

Domenica 14 Gennaio 2012

Domenica 12 Febbraio 2012

Domenica 4 Marzo 2012

Domenica 1 Aprile 2012

 

presso l'Ass. Casa del Cibo, Via Antonio Pignatelli, 8 – Zona Monteverde (Tram 8)

h.14.oo-19.oo, costo: 35€

 

info & prenotazioni 349.3922564

 

IL PANE A LIEVITAZIONE NATURALE - ORIGINE, IMPORTANZA, INSEGNAMENTO


Questo pane è nato in Egitto circa 10.000 anni fa, la tecnica dei fornai è stata poi raffinata nell’Antica Grecia e di lì si è diramata in Europa. Negli ultimi 50 anni, il lievito di birra ha stravolto gli equilibri organolettici della fermentazione, mentre l’agricoltura e la lavorazione industriale hanno mutato la qualità delle farine. Ne risultano dei prodotti da forno poco nutrienti, molto calorici, poco digeribili e che durano poco. Fino all’inizio del ‘900 in Italia ogni focolare aveva la sua madia piena di pasta fermentata, coltivata per secoli e consegnata di madre in figlia a partire dal medesimo ceppo. Oggi a Roma, solo 3 o 4 fornai sanno produrre questo pane, costa molto e viene pubblicizzato dal Gambero Rosso quasi fosse un miracolo. Dopo diversi anni di sperimentazione, abbiamo adattato i tempi e le dosi alle necessità della vita moderna, riprendendo i principi e la filosofia del fornaio tradizionale. Ed abbiamo creato dei corsi che permettono a chiunque di eguagliare le star del Gambero Rosso, iniziando a produrre il proprio pane con il forno di casa o la macchinetta. Non insegnamo nulla che non potesse insegnarvi vostra bisnonna. Solo che siete andati a cercar lontano ciò che avevate a portata di mano! Con questa tecnica, si ottiene un pane ricco di vitamine e di fermenti lattici, biologico, economico fragrante e leggero. Il pane vero è un alimento completo e un toccasana per gli stomaci più delicati (persino alcuni celiaci lo possono mangiare - Lo ha scoperto Riccardo Tronconi, Direttore del Laboratorio Europeo per lo studio delle malattie indotte da alimenti, Articolo apparso sul Corriere della Sera, 19 Sett. 2010)

SVOLGIMENTO DEI CORSI
 
I corsi comprendono i seguenti elementi:

- INTRODUZIONE AI CONCETTI DI BASE
farine, pane, lievito e fermenti, qualità nutrizionali
- BREVE SPIEGAZIONE DELLA SANTA TRINITA’
pasta madre, biga ed impasto del pane che sono tre ma sono uno, ovvero come conservare un lievito centenario
- TECNICA DI IMPASTO DELICATA
L’impasto lavora quando non lo lavoriamo: in delle grandi ciotole di legno, si tocca con mano il concetto di elasticità dell’impasto e di rete glutinica
- ROVESCIAMENTO SUL PIANO DI LAVORO E FORMAZIONE DELLA PAGNOTTA
- DOMANDE, CONVERSAZIONI
riguardo la qualità delle farine, i trucchi del mestiere, le tecniche ed i tempi di cottura
- DISTRIBUZIONE DEI PANI
ai neofiti, e cerimonia di adesione alla Confraternita dei Panificatori Urbani  

Con tag Agenda

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post